martedì 27 settembre 2011

Crostata di Amarene & Amaretti: una ricetta, un tesoro

La ricetta di questa crostata è rimasta per anni appiccicata nel mio quadernetto delle ricette, inutilizzata; non mi ricordo da quale giornale io l'abbia ritagliata o chi sia l'autore....so solo che dal giorno in cui l'ho fatta per la prima volta è entrata a far parte dei miei cavalli di battaglia perchè è una goduria per il palato e una gioia per gli occhi visto che non è solo molto buona ma anche bella! E bisogna proprio dire che questa torta è magica perchè si autodecora in forno, durante la cottura. Ho appiccicato una ricetta ed ho trovato un tesoro....

CROSTATA di AMARENE & AMARETTI
Per 8 persone e per una teglia da 26cm di diametro
Per la pasta frolla
300g Farina 00
120g Zucchero
150g Burro (a temperatura ambiente)
1 Uovo
1 Tuorlo
7-8g Lievito per dolci
Scorza grattugiata di un limone
Un pizzico di sale

Per il ripieno
150g Confettura di Amarene
Amaretti
Maraschino

In una ciotola lavorare il burro con la farina setacciata insieme al lievito fino a quando si formano delle piccole briciole. Aggiungere lo zucchero e la scorza grattugiata del limone e mescolare bene. Aggiungere l'uovo e il tuorlo ed impastare fino a quando l'impasto è omoegeneo. Raccogliere a palla e far riposare il frigorifero per almeno 30'. Stendere 2/3 dell'impasto ad uno spessore di 3-4mm e foderare con esso lo stampo. Distribuire sul fondo la confettura, intingere gli amaretti nel maraschino e disporli sullo strato di amarene a spirale partendo dal centro. Stendere il resto della pasta e coprire sigillando bene i bordi. Cuocere in forno caldo a 180°C per 40'.

Come vedete gli ingredienti sono semplici....quindi vale la solita regola: devono essere di ottima qualità!
Provatela, provatela e ancora provatela!

Un sorriso buono e bello, 
D.

PS. Fate un salto su GM perchè vi aspetta un'altra ricetta buona buona: Peperoni con il Pangrattato!!!
E ve lo chiedo proprio come favore....mi dite cosa ne pensate del nostro progetto? Ogni commento da parte vostra, critiche comprese, è ben accetto!

31 commenti:

  1. Credo che diventera' prestissimo il mio cavallo di battaglia ;) copiata e appiccicata sul quadernetto!

    RispondiElimina
  2. Una torta magica :-) allora non posso che provarla, e' bellissima!

    RispondiElimina
  3. se potessi andrei a casa a provarla subito!
    devo aspettare fino a stasera!!!

    RispondiElimina
  4. Mamma che meraviglia... non posso non provarla!

    RispondiElimina
  5. Hai ragione Diletta, è una goduria per gli occhi e sicuramente per le papille gustative, la farò quanto prima...

    RispondiElimina
  6. Grazie Girls!
    Mi raccomando fatela perchè è proprio strabuona!

    Un sorriso,
    D.

    RispondiElimina
  7. Mmmm sembra davvero squisita! :)

    RispondiElimina
  8. fantastica! Copio e metto nel quadernetto dei "S'hanno da fare!".

    RispondiElimina
  9. Ne ho ancora una con le pesche (e non solo) delle tue da rifare...questa ovviamente vi entra di diritto...ma come fai a dare quella forma al top di frolla? :P ehehheeheh

    RispondiElimina
  10. Mi sebra la torta di nonna papera, che bella!!!!

    RispondiElimina
  11. Ancora Grazie!

    Mario, come dicevo il decoro si forma in cottura perchè la pasta frolla avvolge gli amaretti dando la trama a cupola.

    Un sorriso grande,
    D.

    RispondiElimina
  12. Credo che la proveremo presto..la passione per le crostate è grande,gli ingredienti golosissimi..perciò al lavoro!!un saluto da babà e bignè

    RispondiElimina
  13. Diletta, e' una meraviglia! Hai provato a farla con altra frutta? Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  14. Sei di una bravura disarmante!
    Non posso che essere ammirata ogni volta.
    Copiata.
    Ciao bella.

    RispondiElimina
  15. Davvero bellissima! Segno e provo al più presto ^_^

    RispondiElimina
  16. Pat, grazie!

    Laura, per il momento non ho fatto altre prove...però avevo pensato a confettura di pesche, amaretti e rum.

    Sabrina, mi fai arrossire!

    Barbara, si capisce che adoro le crostate? :)

    Un sorriso super,
    D.

    RispondiElimina
  17. Si capisce Diletta e come darti torto?

    Domanda: se la volessi fare con i mirtilli neri (ho comprato un vasetto di marmellata ikea) ... secondo te funzionerebbe??

    RispondiElimina
  18. Buon giorno Barbara,
    allora mirtilli e amaretti stanno bene..forse il maraschino non si abbina moltissimo ma proverei lo stesso. L'unico altro liquore che mi è venuto in mente è il rum. Io comunque proverei con il maraschino!

    Un sorriso blueberry,
    D.

    RispondiElimina
  19. ha un aspetto bello direi ..poetico, brava ciao

    RispondiElimina
  20. "ama-rene ama-retti non sono tra le cose mie preferite. (inventati di nocciole, qualcosa)
    però...ama-rene ama-retti la radice è amara (ma non è liquirizia) ma io dico invece il prefisso è quel verbo lì AMA (prefisso nazionale, internazionale, che importa?)"

    RispondiElimina
  21. scopro solo ora il tuo blog...e mi piace tantissimo: a partire dal nome fino alle ricette...da leccarsi i baffi, una più dell'altra... e questa crostata è una meraviglia!!!
    mi aggiungo ai tuoi lettori fissi! ;)

    RispondiElimina
  22. Anche io la faccio spesso: è davvero una delizia! :)

    RispondiElimina
  23. E' bellissima e bonissima. Invece del maraschino ho usato l'Amaretto di Saronno.

    RispondiElimina
  24. Buona buona buona....davvero...grazie!!!
    Tiziana

    RispondiElimina
  25. Tiziana grazie per il tuo commento: sono contentissima che ti sia piaciuta!!!

    Un sorriso e augurissimi,
    D.

    RispondiElimina
  26. Questa crostata e` meravigliosa!! Tanti complimenti!

    RispondiElimina
  27. Strepitosa. ci proverò a breve, promesso!

    RispondiElimina
  28. E' così buona che la sto rifacendo per la seconda volta in questa settimana. Grazie Diletta!

    RispondiElimina
  29. Fatta per la seconda volta in una settimana. Ottima!

    RispondiElimina