lunedì 21 settembre 2009

Paste di Mandorla

Almond Paste Cookies


Io ne vado matta e sicuramente sono fra i miei dolcetti preferiti perchè adoro le mandorle. Ho provato diverse ricette con esiti direi sempre soddisfacenti ma questa che vi propongo oggi è particolare perchè oltre a mandorle, zucchero e albumi prevede la scorza di arancia candita che rende questi pasticcini particolarmente profumati ed esalta il sapore di mandorla. Vista la semplicità degli ingredienti è importante che mandorle e scorze candite siano di ottima qualità!!!
Avevo scritto la ricetta velocemente sul mio quadernetto degli appunti culinari quando Mollica di Pane l'ha proposta (vi rimando a lei per leggere della provenienza della ricetta)...proprio mentre stavo organizzando la festa per il compleanno della mia mum mi è capitata per le mani e così ho deciso di farle. Ora per me questa è la ricetta per le paste di mandorla da battere!

PASTE di MANDORLA ETOILE
Per un centinaio di pasticcini

1kg di Mandorle
800gr Zucchero
200gr Scorze di Arancia candita
50gr Miele di Acacia
350gr Albumi
Ciliegie candite (ed eventualmente mandorle e chicchi di caffè) per la decorazione

Facoltativo (*):
30g Gomma arabica in polvere
125 g Acqua

In un mixer ridurre le mandorle a farina unendo qualche cucchiaio dello zucchero previsto dalla ricetta e tenere da parte. Sempre utilizzando un mixer ridurre a crema la scorze candite (per questa operazione il massimo sarebbe usare un mortaio). In una ciotola unire alla farina di mandorle, lo zucchero, il miele, le scorze ridotte a crema e l'albume. Mescolare fino a quando gli ingredienti sono ben amalgamati e se il composto dovesse risultare troppo duro ed asciutto aggiungere, poco alla volta, dell'altro albume . Riempire una sac a pochè con bocchetta spizzata (oppure liscia) e formare i pasticcini direttamente sulla teglia ricoperta di carta da forno. Decorare a piacere con una ciliegia candita, una mandorla o un chicco di caffè. Lasciare riposare i dolcetti per un giorno intero a temperatura ambiente e poi infornare a 180-200°C fino a quando saranno lievemente dorati. La cottura è il passaggio critico: non devono scurire troppo perchè devo rimanere morbidi all'interno; visto che ogni forno è un mondo a sè, è difficile quantificare precisamente il tempo di cottura....teneteli d'occhio!!!!

Facoltativo (*): Mentre i pasticcini sono in forno, portare ad ebollizione l'acqua e sciogliervi la gomma arabica mescolando. Appena sfornati, pennellarli con la gomma arabica per lucidarli.

Lasciare raffreddare e conservare in scatole di latta a chiusura ermetica. Si conservano morbidi per molti giorni.

Un sorriso profumatissimo,
Diletta

16 commenti:

  1. Che belli ...sapessi io come vado matta per questi dolcetti .

    RispondiElimina
  2. Sembrano quelle originali che si preparano quì in Sicilia:) COmplimenti!

    RispondiElimina
  3. Dile, me ne ero innamorata anch'io quando le ho viste da Tinuccia! Non ho capito bene quali hai fatto? E' la stessa ricetta o l'hai cambiata?
    un baciotto,
    Ornella

    RispondiElimina
  4. Eh si, questi sono anche tra i nostri dolci preferiti! proprio non sappiamo resistere a questi biscottini! E siccome non ci riusciranno mai così buoni e belli...bè, ne prendiamo uno a testa dai tuoi ok?!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. anch'io ne vado matta - e quel "per un centinaio di pasticcini" mi ha fatto sorridere.
    Grandissima foto
    un bacione
    ale

    RispondiElimina
  6. Deliziosi!
    Ho copiato la ricetta. Grazie, Diletta
    Patrizia

    RispondiElimina
  7. buonissimi, anche a me piacciono tanto!
    senti, ma il riposo di un giorno va fatto in frigo oppure va bene anche a temperatura ambiente?
    grazie!

    RispondiElimina
  8. Mi aggiungo alla lunga lista di coloro che adorano le paste di mandorla... le farei molto volentieri in casa, ma ho sempre paura che vengano secchi dentro! Tu come ti sei trovata?

    La foto è molto carina!

    RispondiElimina
  9. Sono i miei preferiti.
    copio la ricetta
    grazie

    RispondiElimina
  10. A tutti, grazie!

    Ornella, la ricetta e' quella che ha postato Tina io ho poi spennellato con la gomma arabica, passaggio che ho trovato su un'altra ricetta delle paste di mandorla.

    Gaia, il riposo va fatto a temperatura ambiente. Ora l'ho anche specificato nella ricetta.

    Elisa, vai tranquilla se controlli la cottura rimangono morbidi all'interno e sono una meraviglia.

    Un sorriso morbidello,
    D.

    RispondiElimina
  11. wow! sono bellissimi... e quando sono fatti bene sono anche buonissimi!! stampo e metto da parte per provare....

    RispondiElimina
  12. Quante ricette da provare! Mi basterà tutto l'inverno?

    RispondiElimina
  13. potrei addentare il pc x questa delizia!

    RispondiElimina
  14. Che buone le paste di mandorle, sembrano quelle siciliane doc!

    RispondiElimina
  15. :D Per fortuna con quegli ingredienti ne vengono un CENTINAIO.....Adoro la pasta di mandorle!! e se qualcuno avesse dei dubbi sulla loro bontà basta guardare la tua foto, è bellissima! Complimenti

    RispondiElimina
  16. buooooooooooooooooooooooni! ed io che pensavo che le potessero fare solo i pasticceri... e questi poi sono anche senza glutine davvero, non come quelli di pasticceria che visto che con tutta la farina che gira nelle pasticcerie non avrei mai il coraggio.... li proverò... magari non 100 ;-)
    gaia

    RispondiElimina