mercoledì 9 settembre 2009

I Cantucci

Cantucci
Eccomi qui.....finalmente!!!!
Non sto a tedarvi con i motivi che mi hanno costretta a trascurare e non poco il mio già miserello blog...diciamo che fra il lavoro, giuismi ed eventi vari ho avuto la mente e le giornate occupate a soffiare via i nuvoloni che c'erano nel mio cielo. Comunque tutto questo soffiare è servito eccome, soprattutto a leggermi un po' meglio e a capire davvero chi, come e cosa voglio essere, per me e per gli altri.
Sono in Italy....e in questi giorni a parte scrivere sono presa con i preparativi per la festa di compleanno della mia super mamma!!!E quest'anno son 60!! Abbiamo deciso di fare una mega grigliata per chiudere in bellezza quest'estate un po' così e io mi dovrò occupare del prima (stuzzichini vari) e del dopo (torta di compleanno e dolcetti).

Proprio ieri sera ho preparato questi cantucci con la ricetta di Stefano Spilli....infallibile! Sono troppo buoni e a casa nostra un must.
CANTUCCI
Per circa 50 pezzi
450g Farina 00
350g Zucchero (metterlo tutto, altrimenti perdono in croccantezza)
2 Uova
3 Tuorli
1/2 Bustina di lievito per dolci
50g Burro fuso tiepido
1 Arancia piccola
1 Pizzico di sale
250g Mandorle con la pelle (io anche 300-350g)

Tostare leggermente le mandorle in forno e lasciarle raffreddare.
Montare bene con le fruste le uova e i 3 tuorli con lo zucchero e il pizzico di sale. Aromatizzare con la scorza gratugiata dell'arancia e aggiungere il burro fuso tiepido. Lavorare ancora e sempre usando le fruste (in questo modo diventano più friabili) aggiungere la farina setacciata con il lievito. Unire le mandorle e distribuirle omogeneamente con l'aiuto di un cucchiaio di legno. Infarinandosi le mani (o meglio ancora bagnandosele) formare tre filoncini, disporli sulla placca da forno ben distanziati, spennellarli con un tuorlo sbattuto insieme ad un pochino di latte (io di solito li spennello solo con il latte) e cuocerli a 180°C 25-30', o comunque fino a doratura. Sfornare e farli intiepidire. Tagliarli a fette oblique e mettere in forno sempre a 180° a biscottare, 5' per lato.
Inutile dire che la morte loro è pucciarli in un bicchierino di ottimo Vin Santo...

Un sorriso croccante,
Diletta

PS: Lo so, con le immagini anzichè andare avanti sembra che io vada indietro...sorry!!!....ma sto usando la mia digitale preistorica, il portatile a scrocco da mio fratello e tutte le mie belle carte, cartine, tovaglie e sfondi attendono il mio rientro in England.

16 commenti:

  1. Ecco, ho proprio appena finito di scriverti un messaggio di là.
    Bentornata, Dile!
    Questa foto sa di focolare domestico...

    RispondiElimina
  2. l'immagine rende benissimo il sapore di questa meraviglia toscana...spaccadenti magari ma buonerrrimi!

    RispondiElimina
  3. li ho conosciuti anche io...in una data che ricordo...baci. fatti sentire Dile, se ti va. Elisa altra soffiatrice di nubi pressoché professionale

    RispondiElimina
  4. buonissini da pulciare nel vin santo.

    RispondiElimina
  5. Dile, ci sei finalmente!!!!!
    Io e Virgi ci chiedevamo che fine avessi fatto.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. mmmm....aspetta che me ne prendo uno....

    RispondiElimina
  7. Bentornata! Mi stavo da un po' chiedendo che ti fosse successo, sono contenta di vedere che e' tutto a posto.
    Buoni questi cantucci, anche io ormai uso sempre la ricetta di Stefano, una volta provata non la si molla piu'. Mi hai fatto venire voglia di riprovarli.
    A presto!

    RispondiElimina
  8. Da provare assolutamente!!...mai fatti...copio subito!!

    RispondiElimina
  9. Ragazze grazie millissime!!!!

    Wiggi, era proprio quella l'idea che volevo rendere...ma 'sto computer ha una scheda video che fa schifo e faccio una gran fatica con le pictures!!

    Un sorriso bello,D.

    RispondiElimina
  10. Eccolà, uno dei miei dolcetto preferiti. Da buona toscana, naturalmente...:D
    Sono veramente invitanti, brava!

    RispondiElimina
  11. D'accordissimo con Virginia, mi ha rubato le parole. Grazie per il messaggio croccante e auguri alla tua mamma!

    RispondiElimina
  12. La morte loro, oltre che nel vin santo, sarà... in casa mia! Mi piacciono tanto e non li ho mai fatti: grazie per la ricetta! E scrivi un po' di più, che ci fai tutti contenti... A presto

    RispondiElimina
  13. ciao Diletta, ben ritrovata.... e questi cantuccini risvegliano tutta la mia anima assolutamente toscana!!!
    Bravissima
    Baci

    RispondiElimina
  14. Che ricetta carina!!! se hai altre idee, novità.... dai una occhiata al nuovo sito "gustorante" e condividi le tue creazione con altri appassionati delle cucina.

    RispondiElimina
  15. Sei presa da grandi preparativi allora ... mi immagino lo splendido reportage post-compleanno ... Aspetto!

    RispondiElimina
  16. bentornata Diletta! Mancavi ormai solo tu all'appello.Sei bravissima questo blog migliora di giorno in giorno.

    RispondiElimina