domenica 10 maggio 2009

Frolle "Mum" Amour

All Together

Decidere cosa fare per questo Mother's Day non è stato difficile, mi è bastato pensare a cio' che avrei voluto condividere con la mia mum: un momento dolce, semplice e dal sapore di casa....e la frolla è proprio così...
Mi piace quando nonostante le corse e le cose da fare dei miei week end italiani, io e lei ci sediamo insieme in cucina e ci beviamo un caffè o una tisana accompagnati da un dolcetto (e da una partita a scala 40). Quando preparo la pasta frolla mi viene sempre in mente quando un giorno mi dice:" Senti Dile, ma non è che puoi insegnarmi una ricetta per far la frolla? Ma una frolla povera, con poco burro e poco zucchero, per fare dei biscotti o una crostata per la colazione o il the.." ..insomma una frolla "per tutti i giorni" non quella "della domenica"..."Già", dico io, "Così non si fa peccato e il nostro Albero Degli Ingredienti rimane bello rigoglioso!".
Meno male che la mia mamma è una formichina, io invece non faccio in tempo a mettere piede in casa che ho già consumato tutta la scorta di burro, le uova e ho già pronta la lista delle cose che mi mancano!!!

Frolle

Iniziamo...
Sono partita dalla ricetta della pasta frolla per tarte e tartellette di Santin, usando come aromi: vaniglia, cacao, mandorla e zenzero.

PASTA FROLLA PER TARTE E TARTELLETTE (M. Santin)
250gr Farina 00 ( o ancora meglio, quella per crostate e biscotti)
200gr Burro morbido
100gr Zucchero
2 Tuorli
1 Pizzico di Sale
Aroma (scorza di limone, arancia, vaniglia, cacao, mandorla etc.)

In una ciotola unire al burro morbido tagliato a pezzetti (ricordatevi di tirarlo fuori dal frigorifero una mezz'oretta prima), l'aroma e lo zucchero. Con le mani (se non le avete troppo calde) o con un dough blender (ma va bene anche una forchetta) intridere molto bene il burro e lo zucchero. Quando questi si sono amalgamati, aggiungere i tuorli e mescolarli con una frusta o una forchetta (io uso il dough blender). Sulla spianatoia fare la classica fontana con la farina, aggiungere il pizzico di sale e versare il composto di burro, zucchero e tuorli. Impastare velocemente con la punta delle dita fino a quando di ottiene una palla liscia ed omogenea. Questa operazione deve essere fatta il piu' velocemente possibile per evitare che il burro si scaldi eccessivamente. Avvolgere con pellicola e mettere in frigorifero a riposare per almeno un'ora (meglio sarebbe prepararla il giorno prima).

Io che ho le mani sempre abbastanza calde faccio tutto con il dough blender (e tre!!!) e solo all'ultimo rovescio sulla spianatoia e compatto il tutto a formare una palla.

DSC02898

Frolla Alla Vaniglia: 125gr Farina 00, 100gr Burro, 50gr Zucchero, 1 Tuorlo, 1 Pizzico di Sale, Semini di mezza stecca

Frolla Al Cacao: 125gr Farina 00, 100gr Burro, 50gr Zucchero, 1 Tuorlo, 1 Pizzico di Sale, 10gr Cacao

Frolla Alle Mandorle: 125gr Farina 00, 100gr Burro, 50gr Zucchero, 1 Tuorlo, 1 Pizzico di Sale, 25gr Farina di Mandorle, 1/4tsp Essenza di Mandorla

Frolla Allo Zenzero: 125gr Farina 00, 100gr Burro, 50gr Zucchero, 1 Tuorlo, 1 Pizzico di Sale, 1/4tsp Zenzero in polvere.

Picnik collage

Cara Anna, oggi questo post con burro e zucchero, rigorosamente "della domenica", è per te...
Ti voglio bene.
Io, Diletta

16 commenti:

  1. Cara Diletta questi frollini sono una vera magia! Auguri alla tua mamma!

    RispondiElimina
  2. Grazie ed auguri alle mamme!
    D. :)

    RispondiElimina
  3. Virtualmente me ne mangio uno, ti ringrazio e ricambio tanti auguri per la tua mamma.

    RispondiElimina
  4. Che belli Diletta e sicuramente buoni.
    Evviva la mamma!

    RispondiElimina
  5. ma che belli queste paste , una delizia!

    RispondiElimina
  6. Dilettuzza, io non ho ancora fatto colazione stamattina....

    RispondiElimina
  7. Ciao Girls! Grazie!
    Un sorriso friabile,
    D. :)

    RispondiElimina
  8. Che belli!Hanno un'aspetto delizioso

    RispondiElimina
  9. Uuuuuhhh, che spettacolo!!!
    Scusa l'ignoranza, ma faccio una domanda da assoluta profana: quando prepari quelle meraviglie farcite di marmellata, le farcisci prima o dopo la cottura?
    Ti ringrazio e ti faccio mille complimenti!

    * Annina *

    RispondiElimina
  10. Ciao Annina!
    Scusa il ritardo...le farcisco dopo con un pochino di marmellata o di cioccolato fuso.
    Un sorriso e grazie per i complimenti!

    RispondiElimina
  11. Questi biscotti sono una gioia per gli occhi ( per il palato posso solo immaginare.. li sento sciogliere in bocca!!!)

    RispondiElimina
  12. Daniela, Windsor3 giugno 2009 07:47

    Ciao sono Daniela ed abito dalle parti di Windsor. Per questi biscotti lo stampino del fiore l'hai acquistato in Italia o in Inghilterra? E se in England mi diresti dove, per favore? Un'altra cosa. Ho visto il blog di Paoletta (Anice e Cannella) nel quale ti cita per i muffins. Cita la farina 0. Tu riesci a reperirla qua? E dove? Se no, cosa usa al posto della 0? Sto impazzendo perche' dalle mie parti qua non la trovo e non so con cosa sostituirla. Grazie mille e buona giornata. Tk cr

    RispondiElimina
  13. Ciao diletta...scusami la domanda che potrà sembrare sciocca..cosa sono gli tsp? vorrei provare la truffle cake...baci, grazia

    RispondiElimina
  14. ces biscuits sont magnifiques et les photos superbes
    bravo

    RispondiElimina
  15. Grazie Stefania!

    Daniela, lo stampino a fiore l'ho preso proprio qui in Englad in un negozio che si chiama Steamer Trading Cookshop. Secondo me lo trovi davvero facilmente. Se non dovessi riuscire a trovarlo, fammelo sapere che te lo spedisco io! Ahimè la farina 0 non riesco a trovarla. I muffin li faccio con la plain e non ho problemi. Paoletta aveva il problema di quale farina italiana potesse assomigliare alla nostra plain. Quindi per i muffin vai tranquilla. Io ho invece il problema opposto quando voglio panificare non so mai quale farina inglese usare. Comunque ho deciso di fare scorta di farina 0 visto che torno abbastanza spesso in patria. E se vuoi, la prendo anche per te e te la spedisco. Davvero, per me non ci sono problemi!

    Piroulie, merci!

    Un sorriso,
    D.

    RispondiElimina
  16. Daniela, Windsor4 giugno 2009 08:41

    Diletta, grazie infinite per la risposta e la gentilezza. E' da tanto che non rientro causa malattia altrimenti anch'io faccio sempre scorta. Io ho provato le farine inglesi per la panificazione ma non mi trovo molto bene quindi uso la 00 biologica di Waitrose e la super strong Canadian (Manitoba) sempre da Waitrose. Spero di poter ritornare in Italia a fine luglio (dopo che i bimbi finiscono la scuola). Ti faro' sapere ma ti costera' una fortuna a spedire farina. Pesa un sacco! Sono gia' alla ricerca del fiorellino, grazie. Grazie ancora e buona giornata. Ma quanti libri hai??? Mio marito adora Bourdain. Si sta guardando tutte le sue serie televisive!!

    RispondiElimina