martedì 16 febbraio 2010

Di Amicizia e di una Pagnotta con Farina di Grano Arso

Pane con Farina di Grano Arso

A volte capita che la propria strada si incroci con quella di qualcun'altro....e che da questo semplice e pur banale "scontro" di strade nasca un'amicizia di quelle libere e vere, di quelle che quando ci si vede sono risate, spatasci di crème brulée e bitching session, di quelle che io porto una caccavella a te e tu ne porti una a me....insomma di quelle amicizie nate sull'onda di un impulso che ti spinge a prendere una caccavella e a spedirla ad una persona che neanche conosci oppure a scrivere un post su un forum di cucina perchè ti son girate le balle e a ricevere una mail con il pollice sù da una persona che ancora una volta non conosci ma che la pensa come te....
La mia strada si è incrociata con quella di tre persone serie special e approffittando di questa finestra e di questa giornata da candeline volevo semplicemente dir loro, GRAZIE. Nella propria vita tutti dovrebbero avere un'amica aristoricca, una cheffa che riesce a rendere elegante anche una verza e che ha classe da vendere e una che le proprie idee non le manda a dire.

Ma veniamo alla pagnotta....una settimana fa la mia amica aristoricca arriva con un sacchettino con dentro una polverina che sembra cenere, "tieni" mi dice "è farina di grano arso, una chicca"...e io che ancora non sapevo che questa era una chicca di classe A, ringrazio e metto via. Il giorno dopo la cheffa delle verze e che non le si fa in tempo a dare in mano una cosa che te la trasforma in eleganza pura, pubblica i suoi "troccoli arsi" mentre la mia farina è ancora lì che aspetta in dispensa la propria occasione. Beh, l'occasione si è presentata quando ho deciso di utilizzarla per fare il pane! Chissà come viene mi son detta....e caspita VIENE BENE! Così bene che la pagnotta è stata divorata dalla mia tribù nel giro del pranzo e della cena di domenica. Ovviamente, ho usato Lazzaro, il mio fido lievito madre....

PAGNOTTA con FARINA DI GRANO ARSO

800g Farina 00 (De Cecco)
200g Farina di grano arso
200g Lazzaro ( in forma di Lievitino)
600-650g Acqua
1 Cucchiaio di strutto
1 Giro abbondante di olio
15-17g Sale

Impastare le farine, il lievitino e l'acqua. Quando l'impasto ha preso consistenza aggiungere il sale e dopo qualche minuto l'olio e lo strutto. Lasciare lievitare per 2-3 ore, poi stendere l'impasto a formare un rettangolo e avvolgerlo su sè stesso però senza stringere troppo. Mettere la pagnotta a lievitare in un cestino rettangolare ricoperto di carta da forno e infarinato fino al raddoppio. Prova dito. Accendere il forno a 220°C inserendo una placca capovolta e quando è in temperatura spruzzarlo con acqua. Infornare il pane (facendolo scorrere dal cestino alla placca aiutandosi con un angolo della carta da forno), spruzzare anch'esso abbondantemente (in questo modo si ottiene una bella crosta) e abbassare la temperatura a 200°C. Dopo 10' minuti abbassare a 180 °C e cuocere per una mezz'oretta. Il pane è ben cotto quando picchiettando il fondo, suona vuoto.

Il profumo del pane è davvero indescrivibile e per noi è stata davvero una piacevolissima scoperta, anzi amore al primo morso! Ho ancora 100g di questa preziosissima farina e next time faccio la pasta....

Noi domenica a pranzo l'abbiamo consumato tostato con una zuppa di legumi e cereali....super! E a cena l'abbiamo fatto fuori con una bruschettata....ottimo con radicchio saltato e caprino (o ricotta di pecora) oppure con broccoletti saltati e salsiccia....insomma, rustico è il pane e rustico deve essere il companatico!

Zuppa di Cereali & Legumi con Crostoni di Pane di Grano Arso

Un sorriso con il sole dentro,
D.

PS. Perdonate la lungaggine e l'indice glicemico da coma diabetico di questo post ma oggi mi è girato così.

[Edit all'ora del tea o quasi: Ho dimenticato di sottolineare un particolare importante...le 3 sgarzoline di cui sopra sono anche FIGHISSIMISSIME....del resto va da sè che le mie amiche o son DOP/C/CG o niente...]

26 commenti:

  1. Eh si!!
    Siete proprio un bel gruppetto,
    te, tzatziki, spilucchino e .. mi manca l'ultima..
    Il web a volte regala grandi cose.
    ;-)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. sbaglio o devi mettere anche figa da parte a aristoricca?:DDD yn post meraviglioso diletta...un post del cuore..e. un pane che è pure lui meraviglioso:DD

    RispondiElimina
  3. La tua amica aristoricca si sente privilegiata ad averti incontrata!!!!

    RispondiElimina
  4. Sei una cretina. Una cretina.
    Ti sembra il caso di farci piangere?!??

    RispondiElimina
  5. Diletta ma che bellissima idea questo pane... mi immagino già il profumo inebriante... devo provarlo.. bacio a prestissimo

    RispondiElimina
  6. Diletta, il pane è una vera meraviglia ma anchela zuppa e le foto.... bravissima tu e anche le amiche !

    RispondiElimina
  7. Caspita! Mi sembra di sentire l'odore del tuo pane...
    Il tuo post è veramente interessante e mi piacerebbe sapere dove trovare la farina di grano arso.
    Bella ricetta, come al solito! Complimenti!

    RispondiElimina
  8. oh ragazze... siete eplendide. quasi come il tuo pane che mi fa molta invidia :-)!

    RispondiElimina
  9. mi piace quando leggo i post immaginarmi la scena del racconto... e mi immaginavo la tua amica aristoricca mentre ti dava il dono... è un dono saper raccontare con sentimento le proprie emozioni e avventure... resta poi il fatto che il pane è meraviglioso, anche se non avrò mai l'occasione di trovare questo tipo di farina, grazie! Ely

    RispondiElimina
  10. A todos, gracias!

    Genny, giusto! Ma era sottinteso...io solo amiche fighe o niente.

    Lydia e Wiggi, se da oggi avete bisogno di iniezioni di insulina ve le faccio io!

    Alessandra, puoi trovare tutte le info sul blog de la mercante di spezie!

    Un sorriso al caffè dopo pranzo,
    D.

    RispondiElimina
  11. Parole di spessore ed a complemento non marginale una ricetta di pane che è metaforicamente da sempre un simbolo di unione :P
    Un cerchio perfetto. Non posso che essere contento, serio. Per la ricetta invece tanto di cappello...e se la prima foto era perfetta la seconda veramente 'bucava' lo schermo ;)
    Un sorriso lento
    PS
    Brava/e!

    RispondiElimina
  12. Genny, grazie per avermelo fatto notare, manca figa accanto ad aristoricca!!!

    RispondiElimina
  13. complimenti per questo pane!!!

    RispondiElimina
  14. questi sì che sono regali! spettacolare il pane!

    RispondiElimina
  15. mitica tu, mitico il trio di fighe, mitico il pane!

    RispondiElimina
  16. ma questo è ammore!!!

    il grano arso mi mancava, che roba è?

    vado a leggere dalla mercantessa...

    RispondiElimina
  17. Proprio un gran bel gruppetto, da i vostri blog sono certa che siete diventate subito buone amiche! Questo pane è favoloso, ha un'alveolatura davvero invidiabile e poi immgino che la farina di grano arso gli conferisca un profumo davvero particolare ;)
    Un bacione e buona giornata
    fra

    RispondiElimina
  18. vado a farmi passare la glicemia in piscina con due della quattro.
    tu intanto comincia a preparare un paio di caccavelle anche per me che a stare fuori dal giro non ci sto.
    :))))

    RispondiElimina
  19. Ho scoperto questo grano arso attraverso i blog...non si finisce mai d'imparare...spero di trovarlo anche io!
    questo pane e stupendo ne immagino gusto e profumo!
    bravissima!

    RispondiElimina
  20. Diletta. la tua pagnotta è bellissima, ma lo è ancora di più la vostra amicizia!!! ^_^
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  21. Diletta il tuo blog è favoloso...complimenti per tutto!

    RispondiElimina
  22. Complimenti un pane che viene voglia di mangiarlo solo a vederlo ! complimenti anche per il bog !
    ciao
    Rossella

    RispondiElimina
  23. Ciao Dieltta,
    Bellissimo anche il tuo di pane :-)
    Non conosco il grano arso e non riesco ad immaginarne il sapore, ma adesso, tra la pasta fatta da Virginia e il tuo pane mi avete incuriosito non poco. Da quanto ho capito, immagino che però sarà difficile reperirlo.
    Complimenti!!

    RispondiElimina
  24. Complimenti per questo pane meraviglioso e per le foto che sono veramente spettacolari! Un bacio e buona serata

    RispondiElimina
  25. Sono ora fiera ed orgogliosa possessora (:D) di farina di grano arso: tutto mi tenta, e questo pane.... Mmmm....

    RispondiElimina
  26. Ah, che bella!
    Ci diamo dentro con le foto, eh? E' bellissima!

    RispondiElimina