mercoledì 29 giugno 2011

Crostata ai Mirtilli: Oro Blu....e Auguri!


Lo so, sono fortunata.....ieri lamponi, oggi di nuovo mirtilli!!! Questa volta però avevo voglia di usarli per fare un dolcino (un altro) e cosa poteva essere meglio di una bella crostata semplice semplice ma tanto buona? La ricetta è quella di Pierre Hermè ma io l'ho personalizzata utilizzando una frolla al pistacchio che a mio avviso si sposa benissimo con il mirtillo. Non potete immaginare il profumo che ha riempito la cucina....c'era davvero da andare giù di testa!!!

CROSTATA ai MIRTILLI
Per uno stampo da 26-28cm

500 g Farina 00 (io ho usato la farina Petra 5)
250g Burro morbido
150g Zucchero
100g Pistacchi (ridotti in farina con uno o due cucchiai dello zucchero)
3 Tuorli
1 Uovo
1 Pizzico di sale
Latte, un goccio se necessario

800g Mirtilli
75g Zucchero
Zucchero a velo

Preparare la frolla con il metodo che siete soliti utilizzare e lasciarla riposare in frigo per mezz'oretta. Foderare lo stampo con circa 500g di frolla tirata ad uno spessore di 4-5mm e rimettere in frigorifero. Accendere il forno a 170°C, inserendo una placca da forno (o una teglia più grande dello stampo), quando in temperatura infornare, abbassare a 150°C e cuocere in bianco per 15-20' (io non metto nulla....il calore moderato cuoce perfettamente senza che la frolla si ritiri). Nel frattempo mettere in una ciotola i mirtilli e lo zucchero e mescolare bene. Trascorso il tempo della cottura in bianco, aprire il forno e riempire il guscio con i mirtilli, alzarà la temperatura a 170-180°C e cuocere per altri 30-40'. Sfornare e servire tiepida con una pallina di gelato o fredda. In entrambi i casi cospargere di zucchero a velo.

Ho lasciato la frolla un pochino spessa in modo che il pistacchio si sentisse.....e si sente, soprattutto quando si arriva al bordo. A mio avviso si potrebbe arrivare a 150g di pistacchi.

Un sorriso e Buonissimo onomastico al MioP. e a tutti i Pietro e Paolo, Paola, Pietra, Petra....etc.....
D.


13 commenti:

  1. Ci starebbe proprio bene una fettina di questa delizia....si si!!
    Bravissima!!
    Buona Giornata!
    Chiara

    RispondiElimina
  2. splendida è dire poco....superba!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. No credo di non riuscire ad immaginare il profumo meraviglioso...e chissà che sapore....spettacolare. Già solo vedere la foto fa venire una voglia tremenda :DDD

    RispondiElimina
  4. che crostata, è meravigliosa (il superlativo è d'obbligo), potessi disporre di così tanti mirtilli e di tutti gli altri frutti di bosco, ma qui, a Roma, o li compri al supermercato, o mercato, o niente, l'unica cosa sono le more di rovo, complimenti ancora...un saluto

    RispondiElimina
  5. che tentazione!!! una delle torte alle quali non direi di certo no anche sotto dieta rigida, mi sà che la faccio^^

    buona giornata

    RispondiElimina
  6. Ragazze, grazie!!!

    Un sorriso,
    D.

    RispondiElimina
  7. I pistacchi nella frolla sono un ottima idea, la proverò, grazie =)

    RispondiElimina
  8. La crostata ai mirtilli è la piu buona del mondo, io la amo...

    Blue ti segue

    www.aspassoconblue.com

    RispondiElimina
  9. Bella davvero...e poi la frolla al pistacchio...aspetta...:P ehehehehehe

    RispondiElimina
  10. Voglio farti anch'io i complimenti x un dolce buonissimo x la colazione.
    BRAVA

    Bobina

    RispondiElimina
  11. che buona! fortunata, sì, mirtilli e lamponi ;-P
    ma la frolla al pistacchio, che delizia!!!

    RispondiElimina
  12. che gran bella crostata mi paice come hai utilizzato i pistacchi, niente male :-)))

    RispondiElimina