mercoledì 31 marzo 2010

Pagnottella con Noci & Fichi

Fig & Walnut Bread

Giuro che questo è l'ultimo!!! Spero...ma vi ho già detto che le ricette di Allam & McGuinness mi piacciono un sacco!!!!! Questa a dire il vero è in parte farina del mio sacco (ma giusto un granello!) perchè loro usano noci e uvetta...ormai lo sapete che basta prendere la ricetta base e sbizzarrirsi!!!
Questo è davvero un pane dal gusto versatile, ottimo con la marmellata a colazione o con un caprino e un filo d'olio (o gorgonzola o....). Se ve ne avanza potete anche utilizzarlo per un bread&butter pudding...yummy!!

PAGNOTTELLA con NOCI & FICHI
Per una pagnotta da 1 kg o 2 da 500g

700 g di impasto per il pane a lievitazione naturale
125g Fichi
80g Noci (*)

Seguire il procedimento per la preparazione dell'impasto fino a quando si ottiene il "window effect", cioè fino a quando questo è liscio ed elastico. A questo punto aggiungere le noci e i fichi tagliati a pezzetti lavorando delicatamente per non strappare la maglia glutinica; non si deve impastare ma solo ripiegare l'impasto più volte su sè stesso fino a quando gli ingredienti aggiunti sono distribuiti abbastanza uniformemente. Formare una palla e mettere l'impasto in una ciotola leggermente unta di olio, coprire con pellicola e lasciare lievitare a temperatura ambiente (circa 18-20°C) per 1 ora. Rovesciare l'impasto su un piano leggermente infarinato e con le mani formare un rettangolo di circa 2,5 cm di spessore. Dare due giri di pieghe del primo tipo, coprire con pellicola e lasciare lievitare ancora 1 ora. A questo punto formare un'unica pagnotta (oppure spezzare l'impasto in due parti e formare 2 pagnottelle), mettere in un cestino o in una ciotola rivestita con carta da forno (chiusura sotto) o da un panno da cucina (chiusura in alto) coprire con pellicola e mettere in frigorifero (nella parte meno fredda) per 8-12 ore. Tirare fuori la pagnotta e lasciarla lievitare in un posto tiepido e umido (circa 25°C) per 1-4 ore. Prova dito: il pane è pronto quando la fossetta lasciata prendendo leggermente con un dito torna su velocemente (steady & quickly, come dicono i due mitici panettieri). Accendere il forno a 240°C e quando questo è giunto in temperatura, fare i tagli con una lametta e infornare. Spruzzare il forno con dell'acqua e abbassare la temperatura a 220°C. Cuocere per 20-30 minuti, sfornare e lasciare raffreddare in piedi. Il pane è cotto quando suona vuoto se picchiettato sul fondo.

(*) Per le noci: consiglio di tostarle per ottenere un gusto e un profumo ancora più decisi. Riscaldare il forno a 180°C e tostare le noci per 7'. Lasciarle raffreddare completamente prima di aggiungerle all'impasto.

E questo è tutto...anzi no, se non ci si riacchiappa prima....BUONA PASQUA!!!

Un sorriso con la sorpresa dentro,
D.

12 commenti:

  1. ma allora non vale..sei una maga del pane fatto in casa!!!!!!!!
    ciao!:-D

    RispondiElimina
  2. i tuoi pani sono uno piu' bello dell'altro!!

    ciao

    RispondiElimina
  3. 1) sbam.... sono crollata
    2) diletta ti adoro sempre più
    3) e io che non ho la pasta madre come faccio?
    4) ..... ho anche problemi con il lievito. consigli?

    RispondiElimina
  4. ti prego non spettere con sti pani meravigliosi, visto che io e l'inglese non ci capiamo tanto se tu traduci e modifichi le ricette a me và benissimo, splendido e gustoso e la foto .... pure!
    100 sorrisi e una Pasqua serena e gioiosa a te e achi la passa con te :-)

    RispondiElimina
  5. Scusa Dilettuzza, ma cosa è quella cosa spalmata sopra?
    Il mio adorato philadelphia?

    RispondiElimina
  6. mi sa che devo smettere di contemplarti in ammirazione incondizionata, muovere il didietro e andarmi a guardare il pane a lievirazione naturale, ho un barattolo che quasi esplode nel frigo :)

    Buon viaggio e tanti auguri di buona Pasqua!

    RispondiElimina
  7. Continuiamo così...facciamoci del male!! ahahahaha
    La cosa che mi sorprende è che mi rileggo sempre la ricetta come se fosse la prima volta...questo si che è studio appassionato ;P
    Una altra ancora e dovrò solo decidermi a rifarlo senza nemmeno prendere il foglietto su cui l'ho stampato :)
    Un sorriso fico e con noci! ;)
    Buona Pasqua!! :))))

    RispondiElimina
  8. ohhh quella foto è divina!! è talmente invitante con quei fichi secchi dentro che lo voglio provare anche se non ho la pasta madre. Vado di lievito di birra e mi faccio una bella pagnottina noci e fichi secchi :)

    RispondiElimina
  9. ciao cara! che bella che è?? Mi affascinano sempre le tue pagnotte e soprattutto il modo di presentarle e fotografarle :)
    Auguri di buona Pasqua e buon viaggio, anche per me riposo per 8 giorni!

    RispondiElimina
  10. Thanks everybody!

    Lydiuzz, no è un caprino della Valcuvia!! :)

    Un sorriso e ancora Happy Easter,
    D.

    RispondiElimina