mercoledì 3 novembre 2010

Focaccia con Grano Arso & Pomodorini

Grano Arso Focaccia  & Cherry Tomatoes - Bite

Era un po' che non mettevo le mani in pasta lasciando dormire sonni tranquilli al mio Lazzaro (il lievito madre) e complice la necessità di dover fare ordine e soprattutto spazio nella zona della dispensa dedicata alle farine (sono in arrivo le farine Petra!!!) ho deciso di darmi da fare. Frugando in mezzo alla miriade di pacchetti aperti mi è capitato fra le mani quello della farina di grano arso e subito mi è venuta l'idea di fare una bella focaccia; ricordandomi poi che fra i commenti alla focaccia di Lydia molti suggerivano di condirla alla pugliese con pomodorini e origano, non ho avuto più dubbi ed ho tirato fuori i ferri del mestiere, ciotolone e spianatoia!!

FOCACCIA con FARINA di GRANO ARSO e POMODORINI
Per due teglie da 30cm

100g Farina di grano arso
500g Farina per pizza soffice (Molino Vigevano) (*)
50g Farina 0
300g Lievitino (lasciato maturare 24ore)
400-420g Acqua
18g Sale
Pomodorini
Origano
Olio extravergine di oliva

Per il lievitino:
Aggiungere a 100g di lievito madre, 100g di acqua e 100g di farina manitoba e mescolare bene. Coprire con pellicola e lasciare maturare per 24 ore.

Per l'impasto:
In una ciotola capiente mettere tutte le farine, aggiungere il lievitino e poi l'acqua. Mescolare con un cucchiaio di legno e inizia a formarsi una sorta di impasto grezzo, proseguire impastando a mano per una decina di minuti. Formare una palla e lasciarla riposare sulla spianatoia comperta per una ventina di minuti. Aggiungere il sale ed impastare nuovamente fino al suo completo assorbimento. Formare nuovamente una palla e lasciarla riposate sulla spianatoia per un'ora. Riprendere l'impasto stenderlo in un rettangolo e dare due giri di pieghe a tre (del primo tipo) e lasciare riposare coperto per un'altra ora. Spezzare l'impasto in due parti e metterle su due teglie unte di olio. Ungere bene la superficie e coprire con pellicola e lasciare lievitare a temperatura ambiente per 4-5 ore. Stendere l'impasto sulla teglia molto delicatamente per non rompere le bolle d'aria, coprire nuovamente con la pellicola e lasciare lievitare ancora per 4-5 ore (o fino a quando si sono formate tante bolle). Ungere la focaccia con 2-3 cucchiai di olio, affondare le dita (sempre delicatamente) per formare tanti buchi e mettere i pomodorini sulla superficie. Accendere il forno a 200°C e quando è pronto, spennellare la focaccia con un'emulsione di acqua e olio, cospargere con origano e sale grosso ed infornare. Cuocere fino a quando è bella dorata.

Grano Arso Focaccia with Cherry Tomatoes

La focaccia è venuta davvero strepitosa....bella morbida e croccantina e questo super risultato penso sia da attribuire alla farina (*) e al fatto che non sono stata tirchia con l'olio.
Inutile dire che le persone che hanno suggerito la combinazione grano arso-pomodorini avevano proprio ragione....

Un sorriso ardente,
D.

19 commenti:

  1. Deve essere mia!
    almeno la farina...
    ;-)

    RispondiElimina
  2. Che incanto! Io ormai panifico con la madre solo con le tue ricette. Buona giornata.

    RispondiElimina
  3. Che aspetto invitante! Fa venire proprio voglia di staccarne un pezzettino e mangiarselo!

    RispondiElimina
  4. Acciderbolina, quanto vorrei se ne materializzasse un pezzetto qui, subito :/ e nemmeno ho in casa il grano arso, uff! Ma la segno alla velocità della luce, baci sconsoraffreddati.

    RispondiElimina
  5. E qui sfondi una porta aperta cara Dile........anche se in dispensa ho un pane nerissimo in cui ho abbondato un po' troppo con la percentuale di grano arso, e che ho cotto con il metodo "ad cacchium" sarebbe a dire che invece di azionare il forno come si deve l'ho lasciato per un'ora a bassa temperatura...vabe' :)

    Quasi quasi stasera ne gliglio qualche fetta e vado di bruschetta cn i pomodorini, sognando la tua focaccia :)

    RispondiElimina
  6. Dile, dalla foto mi sembra una meraviglia! Ma dimmi un po', com'era il gusto? Molto diverso rispetto alla farina che ci aveva dato Lydia? Io la mia la devo ancora usare ma mi sa che ho appena trovato il modo giusto per farlo...

    RispondiElimina
  7. Tutti, grazie!!

    Cibou, vai pure di bruschetta con il tuo pane e pomodorini...vedrai che bontà!

    Wiggi, un po' sì; il gusto a nostro parere è meno arso (cioè meno abbrustolito) e più "nocciolato". Anche il colore dell'impasto finale era meno scuso...più ambrato.Comunque sono davvero ottime entrambe...peccato che io non abbia provato a fare la pasta fresca con la farina di Lydiuzz...mi sarebbe piaciuto confrontarle anche in quel caso.

    Un sorriso buono,
    D.

    RispondiElimina
  8. E' vero, si vede anche dalla cottura che è bella marroncina...grazie per il resoconto!
    Mi sa che la farò quanto prima...

    RispondiElimina
  9. Dile, chettepossino, proprio a quest'ora dovevo venire da te, con una fame che oramai non mi abbandona più.
    Io non ho ancora provato la farina di Virgi, ma dovrei avere ancora un po' della mia, potremmo fare un confronto

    RispondiElimina
  10. Ragazze, sapreste indicarmi dove trovare questa benedetta farina?Vorrei tanto replicare alcune ricette come questa..Grazie!

    RispondiElimina
  11. Mamma cosa vedono i miei occhi...che focacciona favolosa...mi hai fatto venire una fame ^_^

    RispondiElimina
  12. me ne mandi una bella fettona che sono a digurno di focaccie così buone? Uhmm quanto me l'addenteri ora :-b

    RispondiElimina
  13. Saretta, la farina che ci aveva portato Lydia veniva dal

    Molino Daddario Antonia
    via S. Stefano, Loc. Cafora km 8700
    71042 Cerignola
    Tel. 0885.442513 (418310)

    Forse telefonando vi riuscite ad accordare per una spedizione.
    Quella invece usata qui da Diletta me l'aveva procurata mio zio in loco.

    RispondiElimina
  14. Non ho la più pallida idea di cosa sia il grano arso (e me ne vergogno) ma comunque questa focaccia è divina! fatta alla pugliose è davvero golosa! Bravissima!

    RispondiElimina
  15. mamma mia che bella questa focaccia.....:-))
    da provare..appena rientro in italia,poi, provero' tutte le farine che suggerite ..come ben sai, diletta, qui siamo messi male!!!!!!!!!
    un bacio,de

    RispondiElimina
  16. Bellissima!

    Non ho mai provato il grano arso, pur sentendone parlare (anzi leggendone) da molto tempo.

    Dici che sa di "nocciolato"..dev'essere eccezionale!

    p.s. per le farine Petra quali proverai?
    Si possono prendere solo in pacchi da 25 kg?!

    Un abbraccio,
    B

    RispondiElimina
  17. Buonaaaaaaaaaaaaa.bravissima!Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Ancora grazie a tutti!!

    Barbara, ci sono anche i pacchi da 5 e da 12,5kg ma non per tutti i tipi. Per la Petra 1 il minimo è 5kg, per la Petra 3 12.5kg,per la Petra 5,12.5 kg e per la 9, 5Kg.
    Io ho preso la qa minima per ogni tipologia e per un po' sono a posto!
    Guarda qui:
    http://shop.farinaearte.it/site/prodotti.php?gruppo=001

    Un sorriso macinato,
    D.

    RispondiElimina