martedì 12 aprile 2011

Crostata alla Ricotta & Arance

Ricotta & Orange Tart

E con questa posso dire di aver concluso la fase svuota dispensa. Ho portato in cantina anche lo spremiagrumi perchè fino all'anno prossimo non voglio più sentir parlare di arance, pompelmi & co. Le ultime pere e mele della stagione son lì che mi guardano ma so già di che morte farle morire!!

La ricetta di questa crostata arriva da un libro che io adoro, Garden Party della Guido Tommasi (che pure adoro) e che ho scoperto grazie a Wiggi visto che un giorno le ho commissionato l'acquisto di un libro su aperitivi, pranzi e feste in giardino e lei mi ha portato questo piccolo gioiellino. Questa crostata è buona e profumata e l'abbraccio fra ricotta e fiori d'arancio non può che ricordare alle papille gustative la tanto amata pastiera.

CROSTATA alla RICOTTA & ARANCE
Per una tortiera da 30cm

1 Rotolo di pasta brisée (io ho fatto e usato la pasta frolla, circa 400-450g)
2 Arance biologiche
1 Limone biologico
3 Uova
120g Zucchero
1 Tbsp di miele di tiglio o di lavanda
750g Ricotta
1 Tbsp Farina
1 Tbsp Acqua di fiori d'arancio

Foderare con la pasta frolla la tortiera e accendere il forno a 180°C. Grattugiare la scorza del limone e di un'arancia e spremerla anche. Sbattere i tuorli con la metà dello zucchero ed il miele. Unire la ricotta (se molto fresca, lasciarla sgocciolare in un colino per un po'), la farina, la scorza degli agrumi, l'acqua di fiori d'arancio e il succo d'arancia. Sbattere gli albumi a neve, versare lo zucchero rimasto e continuare a sbattere fino a quando il composto è lucido. Incorporare gli albumi al resto e versare tutto nella tortiera. Tagliare la seconda arancia a fette sottili e sistemarle sulla torta. Cuocere in forno per 40-50'.

Un sorriso allegro,
D.

17 commenti:

  1. ciao diletta! sono indecisa questa torta o la 4 quarti qua sotto?
    una fettina di entrambe?
    buonissima giornata!
    b

    RispondiElimina
  2. Che cosa vedono i miei occhi!! Una ricetta spettacolare!! Bravissima!!
    Un abbraccio, Maria Luisa

    RispondiElimina
  3. Ma sai che non me lo ricordavo di averti fatto da spacciatrice??? Che brutta persona che sono.

    RispondiElimina
  4. Bella questa crostata :) Mi piace nell'abbinamento che per le arancie sembra ferma all'inverno ed invece con un ripieno più fresco strizza l'occhio al clima più mite :)
    Un sorriso alla vitamina C allora e complimenti! :D eheheheheeh

    RispondiElimina
  5. Tutti questi pois sono tremendamente allegri ed estivi...Amo. Ed amo anche la crostata.

    RispondiElimina
  6. Meravigliosissima!
    Non si puo' dire? Non mi importa! :-)

    RispondiElimina
  7. A me invece le arance piacciono sempre, adoro gli agrumi...e questa crostata non mi scappa di certo!

    RispondiElimina
  8. la adoro solo a guardarla!

    RispondiElimina
  9. che spettacolo diletta...e' meravigliosa!

    RispondiElimina
  10. la ricetta è ottima, ma la decorazione è spettacolare! complimenti!

    RispondiElimina
  11. L'ho fatta nel pomeriggio (sì, la ricetta mi ha folgorato! Pure io con la frolla, comunque, molto sottile) per stasera, complici arance e limoni siciliani che devo smaltire in fretta...deliziosa! Leggerissima, quasi una cheesecake ma spumosissima e non troppo dolce. Un incanto! Specialmente dopo il barbeque.

    RispondiElimina
  12. Ma che bella torta, solare e golosa è decisamente perfetta per salutare l'inverno e accogliere la primavera! Certo che per essere una torta svuota dispensa è proprio un bel dolce!!!

    RispondiElimina
  13. Buon giorno e a tutti, grazie!

    Wiggi, sei assolutamente una BellaPanciuta.

    Gambetto, hai reso proprio quello che volevo dire...ah, perchè non possiedo l'arte dello scrivere??!!

    Erica, che bello che tu l'abbia provata subito subito!

    Un sorriso con il cielo terso,
    D.

    RispondiElimina
  14. Carissimo/a
    Sto per aggiornare l’elenco dei food blog italiani
    Mi piacerebbe sapere:
    In che anno hai aperto il blog
    Possibilmente la tua città e provincia.

    Grazie
    Puoi comunicarmelo al seguente link (se vuoi)

    http://griglia-e-pestello.blogspot.com/p/food-blog-italiani.html


    sergio.

    RispondiElimina